Lotta al randagismo, i 5 Stelle chiedono misure per gli amici a quattro zampe

Tra i punti salienti della mozione presentata in consiglio comunale il risanamento dei canili e la creazione di spazi verdi

Il Movimento 5 Stelle solleva la problematica del randagismo in città

La lotta al randagismo nella città di Maddaloni si è ritagliata il suo spazio soprattutto negli ultimi mesi. Ad ottobre il Movimento 5 Stelle ha presentato a tal proposito una mozione in consiglio comunale per sensibilizzare l'Amministrazione e la cittadinanza sulla tematica.

"In città il problema del randagismo è molto alto e i motivi principali sono dovuti ad una scarsa cultura animalista, alla sottovalutazione del problema e ad interventi sbagliati di tutte le Amministrazioni precedenti che si sono rivelate insensibili alla tematica", sottolineano in una nota i pentastellati. 

"L’approccio al problema da parte del Movimento è quello di procedere su due binari paralleli: il primo è dar vita ad una rivoluzione culturale che, una volta intrapresa, porterà non solo alla risoluzione del problema ma avrà come conseguenza la tutela del benessere dell’animale; il secondo è una minore incidenza sulle casse comunali. Una Mozione corposa che mette in primo piano la tutela e i benefici che servono a migliorare la qualità della vita dei nostri amici a quattro zampe", continuano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’obiettivo è quello di creare una cultura animalista, con la consapevolezza dei diritti e dei doveri, in coloro che possiedono (e non) un animale da compagnia e creare una task force con tutte le autorità competenti in materia coinvolgendo anche le associazioni. Tra i punti salienti ci sono: i piani di controllo delle nascite, la sterilizzazione, il risanamento dei canili comunali, i percorsi formativi, l’anagrafe canina, il portale e il numero verde dedicati, la creazione di spazi verdi per lo sgambettamento e le iniziative per promuovere l’adozione", concludono i 5 Stelle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento