Rifiuti, chiuso l'accordo per l'umido. Ma ora scoppia la grana indifferenziato

Il Comune trova l'intesa con l'impianto di Giffoni Valle Piana, ma il rallentamento dello Stir di Santa Maria Capua Vetere potrebbe creare altri problemi

Il Comune di Caserta ha raggiunto un accordo con la società “Gesco Ambiente” di Giffoni Valle Piana (Salerno) per lo smaltimento della frazione organica dei rifiuti e degli sfalci della potatura. Il contratto stipulato con questa azienda, una società consortile a totale capitale pubblico, partecipata dei Consorzi di Bacino Sa1, Sa2, Sa3 e Sa4, prevede il conferimento dell’umido e degli sfalci della potatura fino al prossimo 31 dicembre.

Sin da subito sarà possibile scaricare la frazione umida depositata nei camion della Ecocar, la società concessionaria del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti in città, e domani sera, giovedì 19, i cittadini potranno depositare l’umido, così come da calendario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei prossimi giorni, tuttavia, potrebbero ancora verificarsi dei rallentamenti nella raccolta dell’indifferenziato a causa dei problemi che si stanno registrando allo Stir di Santa Maria Capua Vetere (struttura gestita dalla Gisec, società interamente partecipata dalla Provincia di Caserta), dove i camion con i rifiuti della città di Caserta sono costretti a file interminabili (anche di 24 ore) prima di poter conferire. Pertanto, alla luce di questa situazione, completamente indipendente dalla volontà del Comune, non sono da escludere ulteriori criticità nel servizio di raccolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento