Caos Ztl, i commercianti pronti ad 'occupare' il Comune

Le associazioni avvertono il prefetto. Il Pd: "Aprire un dialogo"

I manifesti a lutto esposti nei negozi del centro

Una ‘guerra’ senza esclusione di colpi quella in atto tra i commercianti del centro storico di Aversa e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Enrico de Cristofaro. Oggetto del contendere, come noto, sono le richieste di modificare l’attuale Ztl che interessa il centro, con le associazioni dei commercianti che da tempo lamentano un fortissimo calo degli incassi e il ‘deserto’ in strada, che starebbe portando ad una generale crisi economica per molti esercenti. Mercoledì pomeriggio si era arrivati ad una forma clamorosa di protesta, con serrande abbassate e manifesti a lutto esposti sulle vetrine dei locali del centro, con accuse chiarissime: “Il sindaco volta le spalle al commercio”.

La protesta in Comune

Ma il ‘conflitto’ in atto è ben lontano dall’essere risolto, dato che attualmente a mancare è proprio il dialogo tra le due parti. Così in una lettera al prefetto di Caserta Raffaele Ruberto Confesercenti, Confcommercio e Casartigiani, assieme al comitato Aversa centro commercio vivo, hanno annunciato per la giornata di lunedì 11 una manifestazione di protesta nella sede del Comune. “Data la mancanza di volontà da parte dell’amministrazione comunale e del sindaco di ricevere i commercianti – si legge nella lettera - o almeno di istituire una data per un incontro con gli stessi, riteniamo opportuno e doveroso, in rispetto del nostro lavoro di operatori economici, presentarci in Comune, manifestare il nostro dissenso ma soprattutto cercare di esprimere al primo cittadino le nostre opinioni ed i nostri disagi”.

La proposta del Pd

Proprio sulla questione Ztl è intervenuto anche il locale Pd di Aversa, che attraverso il consigliere Elena Caterino ha espresso solidarietà ai commercianti per il disagio e le difficoltà che stanno affrontando, “ma soprattutto comprendiamo che è veramente grave provare ad aprire un confronto e non essere ascoltati”. Secondo i Dem “il problema vero non è la Ztl, ma la mancanza di visione e di programmazione degli amministratori che dimostrano di essere miopi di fronte alle esigenze della città. Noi siamo favorevoli alla Ztl ma supportata da servizi. Disporre una Ztl senza organizzare un trasporto urbano pubblico per arrivare al centro, senza disporre di aree parcheggio adeguate, senza organizzare eventi attrattivi per i giovani, per le famiglie è da incoscienti. Tantissime città hanno messo in atto la Ztl con successo perché supportata da servizi e da tanti eventi attrattivi per invogliare i cittadini a scegliere il centro storico della città per i loro acquisti o semplicemente per fare una passeggiata al posto dei freddi e caotici centri commerciali”.

Il 'programma' dei commercianti

La consigliera Caterino infatti sul tema Ztl rilancia: “Non va abolita ma estesa sempre più nel centro storico invogliando i cittadini ad investire.  Il comparto commerciale del centro vanta di tante attività con tante famiglie che vivono di commercio. I titolari delle attività commerciali del centro meritiamo supporto e considerazione e non di elemosinare un incontro troppe volte negato. Noi del Partito Democratico abbiamo protocollato una richiesta con la quale chiediamo di fissare un incontro con i commercianti in nostra presenza durante il quale proveremo a fare delle proposte. È fondamentale provare ad aprire un dialogo e provare a venire incontro alle esigenze dei commercianti ma nello stesso tempo rendere la città vivibile”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scenata di gelosia al ristorante, torna libero il nipote del boss

  • Cronaca

    Omicidio Zeppetella: Zagaria comparirà in aula

  • Cronaca

    Incendio nella braceria vicino all'ospedale

  • Attualità

    Fiori sulla tomba dell'ufficiale nazista, l'avvocato: "Siamo alla follia"

I più letti della settimana

  • Sparatoria dopo il colpo, fuga sull'Appia

  • La tragedia di Pasquetta: è morto il medico Zinzaro

  • Poker online e scommesse illegali: 80mila euro nella cassa del clan

  • Vola dal balcone, muore sul colpo

  • Imprenditore dei Casalesi al servizio dei Piccolo, Buttone: "Volevo ucciderlo"

  • Ha ospitato il boss latitante per un debito nella "bisca dei vip"

Torna su
CasertaNews è in caricamento