Dopo 20 anni arriva l'acqua anche nel carcere

Approvato il progetto esecutivo, bando ad aprile

Relativamente ai lavori finalizzati alla realizzazione di una condotta idrica che colleghi la Città di Santa Maria Capua Vetere con la casa circondariale, assente fin dalla costruzione del carcere, nella mattinata di venerdì la Giunta comunale guidata dal sindaco Antonio Mirra ha approvato il progetto definitivo affrontando così, in maniera concreta, un’annosa questione che si protrae da diversi anni. Adesso, entro 30 giorni i progettisti individuati provvederanno a depositare il progetto esecutivo e quindi, dal prossimo mese di aprile, verrà pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori che potranno così partire già nei prossimi mesi. “Continuiamo a lavorare con serietà, impegno e soprattutto con trasparenza - hanno dichiarato il sindaco Antonio Mirra e l’assessore Nicola Leone - a dimostrazione che, esulando da qualsivoglia critica e speculazione, stiamo per avviare materialmente un intervento che dalla popolazione carceraria era atteso da circa 20 anni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento