Il Presidente della Repubblica premia la "nonnina coraggio"

Angela Piccolo nominata Cavaliere dopo aver messo in fuga e fatto arrestare il rapinatore del suo tabacchi

Angela Piccolo insieme al sindaco Antonello Velardi

La sua vicenda aveva fatto il giro dell'Italia. Una storia di coraggio, quella di Angela Piccolo, che a 90 anni ha messo in fuga il bandito che voleva rapinare il suo negozio di tabacchi, al centro di Marcianise, e poi lo riconobbe, facendolo arrestare dalla polizia. Un gesto straordinario, almeno per l'età della donna, che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha voluto premiare nominando la "nonna coraggio" Cavaliere della Repubblica.

L'onorificenza dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana è stata concessa in tempi record, con una procedura diretta degli uffici del Quirinale. La pergamena è stata recapitata personalmente a casa della signora Piccolo nei giorni scorsi.

Oggi l'Amministrazione comunale ha voluto organizzare una festicciola in onore della signora Piccolo che si è recata in Comune accompagnata dai due figli. "Per me, per noi, una grande emozione e una straordinaria ventata di ottimismo, di gioia - ha detto il sindaco Antonello Velardi - Ho salutato la signora Angela a nome di tutta la città, manifestando il mio e il nostro orgoglio per una concittadina davvero straordinaria. Per parte mia, ho provveduto a ringraziare il Presidente della Repubblica per un gesto dal fortissimo valore simbolico che rende orgogliosa tutta Marcianise, confermando la straordinaria umanità di un Capo dello Stato particolarmente legato ai territori del Mezzogiorno e sempre attento al mondo degli anziani".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento