Tutti in piazza per il presepe vivente | FOTO

La sinergia tra la Chiesa, l’Istituto Comprensivo e Comune

Una sinergia di calore e colore. Tutti in piazza per il Presepe vivente di San Marcellino, un evento che si è ripetuto anche quest’anno e che ha visto protagonisti le istituzioni e i cittadini il tutto in nome della condivisione del Santo Natale. Fondamentale si è rivelata la sinergia tra la Chiesa, l’Istituto Comprensivo, in collaborazione con l’amministrazione comunale. Nell’occasione il parroco don Antonio Diana ha donato al sindaco Anacleto Colombiano un cero, simbolo di luce e di guida, segno della condivisione di intenti tra le anime della città. Proprio il primo cittadino ha espresso il suo apprezzamento per l’evento ribadendo l’importanza di una fattiva collaborazione tra le forze sane della realtá sanmarcellinese: ”È stato davvero emozionante vedere in piazza migliaia di persone per il nostro Presepe Vivente. Un evento attesissimo reso possibile dalla sinergia tra la Chiesa, l’Istituto Comprensivo, in collaborazione con l’amministrazione comunale a dimostrazione che quando si fa lavoro di squadra si riescono a conquistare grandi vittorie. Colgo l’occasione per ringraziare sinceramente la dirigente Zumbolo e don Antonio Diana, tutto il corpo docenti, i ragazzi delle scuole del territorio e i genitori. Una collaborazione tra forze attive che rendono la nostra San Marcellino vanto ed esempio per tutti”.

Potrebbe interessarti

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • TERREMOTO Trema la terra, terza scossa in poche ore

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento