Il miracolo di Sant'Anna: il Santuario si trasforma in una grande mensa

Pranzo della Solidarietà il 24 dicembre per i più sfortunati

Il miracolo di Sant'Anna. Il Santuario dedicato alla Patrona dei casertani si trasforma in una grande mensa per ospitare il Pranzo della Solidarietà, il pasto di Natale per i più sfortunati in programma il prossimo 24 dicembre alle 12. 

Una tradizione che si rinnova per il Capoluogo grazie alla meritevole azione dell'Opera Sant'Anna che con i suoi volontari offre un pasto caldo ed un po' di calore agli ultimi. 

Per l’occasione saranno presenti anche il Vescovo di Caserta Monsignor Giovanni D’Alise e il Sindaco di Caserta Carlo Marino, i quali siederanno a pranzo con gli ospiti dell’Osa. Come sempre l’Associazione Osa e il rettorato del Santuario di Sant’Anno tengono a precisare che il Pranzo viene  donato da imprenditori privati ed esercenti della ristorazione del casertano. Sottolineano, inoltre, che a gestire  circa 200 volontari, molti dei quali giovani, c’è l’organizzazione Opera Sant’Anna.

L'associazione offre ad oggi 3 pasti caldi alla settimana con l'obiettivo di coprire tutti i giorni. Per questo l'appello a tutti i casertani è quello di recarsi al Santuario di Sant'Anna e dare una mano. Per chi volesse sottoscrivere donazioni è possibile farlo al Conto Corrente Postale 1017748052. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento