Piazza chiusa, infuria la polemica. "Dove sono i consiglieri della zona?"

Apicella a muso duro: "Strano il loro silenzio..."

L'ex candidato sindaco Michele Apicella

La decisione dell’amministrazione comunale di Trentola Ducenta guidata dal sindaco Andrea Sagliocco di chiudere piazza Manna ha mandato su tutte le furie i consiglieri di opposizione. Sta facendo una vera e propria battaglia a favore dei residenti il consigliere comunale di minoranza Michele Apicella che attacca il provvedimento dell’Ente: “Facendo sempre salvo il diritto di chi domicilia in piazza Manna di accedere liberamente alle proprie abitazioni, la chiusura della piazza rappresenta un vero colpo di mano perpetrato dall’amministrazione comunale, che comporta certamente un pesante disagio per l’intero centro storico già profondamente abbandonato. Quindi l’amministrazione dovrà necessariamente ritornare sul problema e trovare insieme ai cittadini e ai commercianti del posto una nuova soluzione. La piazza è di tutti. L’ufficio postale, proprio per la sua ubicazione, è facilmente fruibile e raggiungibile dagli anziani della zona. Sono profondamente meravigliato del poco interesse dimostrato sulla vicenda da parte dei consiglieri comunali appartenenti al territorio di Ducenta, che meglio di altri dovrebbero conoscere i disagi patiti dai cittadini, a seguito del provvedimento. In particolar modo qualcuno di essi nel recente passato si era attivato addirittura nel raccogliere firme per evitare una possibile chiusura della piazza. Inoltre un novizio consigliere di maggioranza ha paventato di dimettersi se si fosse adottato un provvedimento così drastico di chiusura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sandokan 'litiga' col pentito sull'omicidio di don Peppe Diana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento