"Cambiamo nome a piazza Dante, torniamo all'antico"

La proposta del consigliere comunale Ciontoli

"Nel mentre emerge forte, nel nostro territorio, in particolare, l'esigenza di ripensare ogni forma di impegno pubblico, in ossequio al ruolo conferitomi dai cittadini, ho segnalato al Sindaco le condizioni di particolare degrado in cui versa la centralissima Piazza Dante". E' quanto afferma in una nota il consigliere comunale del Pd Antonio Ciontoli

Ed aggiunge: "Serve, al fine di garantire la sicurezza dei cittadini, una immediata riqualificazione dei 4 emicicli, il ripristino della immagine e del decoro della città, la definizione di un piano del colore d'intesa con la Soprintendenza per una immediata tinteggiatura, l'attivazione di un impianto di illuminotecnica a norma che definisca e scolpisca la geometria della storica piazza, esaltandone le funzioni di accoglienza e le residue attività che con ogni sforzo insistono e resistono. L'amministrazione nella circostanza deve solo compulsare le proprietà e coordinare le attività per un immediato ripristino delle condizioni minime necessarie di agibilità della piazza centrale da cui parte il tratto finale del Corso Trieste di collegamento con la Reggia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'occasione - chiude - è stata anche giusta per chiedere il cambio di toponimo, non essendoci residenti nella piazza, ripristinando lo storico nome, caro ad ogni casertano, di Piazza Margherita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento