Un parco giochi per il bambino ucciso dalla camorra | LE FOTO

Francesco ammazzato a 9 anni da un proiettile vagante. Il ricordo commosso di una suora: "Fu terribile, sembrava il finimondo"

Inaugurato il parco giochi "Francesco Aversano"

Inaugurato stamattina il Parco giochi "Francesco Aversano", bimbo vittima innocente nel 1973 della camorra. Il taglio del nastro affidato al sindaco Renato Natale, al suo fianco anche i sindaci di Lusciano (Nicola Esposito) e Villa di Briano (Luigi Della Corte).

Francesco Aversano è un bambino che venne ucciso da un colpo vagante esploso dai camorristi del clan dei Casalesi. Francesco si trovava fuori la chiesa Santa Maria Preziosa. Morì dopo due mesi e dal 1973 ad oggi non è stato ancora riconosciuto vittima innocente della criminalità organizzata.

Durante l’inaugurazione è intervenuta anche suor Adelia Bianco, una delle religiose che era presente il giorno in cui fu ucciso il piccolo Francesco a soli 9 anni: “Ricordo perfettamente quel giorno, Francesco non volle entrare nell’istituto dove si stavano tenendo le Comunioni, voleva giocare fuori, poi all’improvviso sentimmo degli spari e in un attimo uscimmo tutti fuori. A quel punto – ha detto la suora con la voce rotta dall’emozione – vedemmo Francesco che tentava di aggrapparsi al cancello come per ripararsi, ma aveva tutta la mano insanguinata. Fu un momento terribile, sembrava il finimondo”.

Ora però “quei tempi sono passati e questo paese può esprimere finalmente tutte le sue potenzialità riprendendosi la sua dignità, quella che ha sempre avuto. Ora è cambiata la cultura e così bisogna continuare perché negli ultimi anni si è fatto tantissimo ed è necessario che tutti le persone di buone volontà facciano rete per tenere fuori chi vuole fare solo del male” ha concluso la religiosa.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

Torna su
CasertaNews è in caricamento