Parcheggio chiuso, abbonamenti non rimborsati: chiesti tutti gli atti al dirigente

Il consigliere Russo vuole vederci chiaro: “L’area non doveva essere abbandonata”

Il consigliere comunale Mario Russo vuole vederci chiaro sulla chiusura del parcheggio IV Novembre in via Unità italiana a Caserta. Per questo motivo ha inviato una richiesta ufficiale al dirigente del settore Attività Produttive Giovanni Natale chiedendo tutta la documentazione inerente la chiusura dell’area parcheggio sotto al Monumenti al Caduti del Capoluogo. “A mio parere - spiega - vi erano i requisiti di pubblica utilità di quel parcheggio e per questo ho chiesto di vedere tutti gli atti inerenti la procedura, in particolare il verbale di rilascio dell’immobile e gli atti o la corrispondenza con il precedente aggiudicatario che hanno portato al rilascio dell’immobile”.

Anche perché, in seguito alla chiusura del parcheggio, molti utenti non si sono visti rimborsare le somme già pagate per gli abbonamenti. “Ci sono numerose istanze di rimborso ricevute, in gran parte dipendenti dell’ASL e da residenti nelle zone limitrofe - spiega-. Da una verifica delle istanze presentate, inoltre, appare che è stato possibile sottoscrivere abbonamenti fino al mese di giugno, nonostante la cessazione del contratto avvenuto con la ditta in indirizzo e la mancata custodia della stessa, tanto che numerosi sono stati gli episodi di vandalismo che hanno portato alla chiusura da parte del Comune dello stesso parcheggio”. Per questo motivo il consigliere ha chiesto “di accertare le motivazioni per cui si sono verificate le disfunzioni e soprattutto perché rimangono inevase le numerose domande di rimborso presentate dagli ex utenti del parcheggio”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento