Spuntano i parcheggiatori ‘privati’ sulla via del mare ma i problemi restano

Sul litorale non si placa la polemica nonostante l’area ora sia a pagamento

Da una settimana circa, l’area di Pinetamare è controllata da “parcheggiatori privati” che chiedono un corrispettivo di 3 euro per parcheggiare la vettura per recarsi a mare. Tutto bene, se non fosse che il tentativo di presidiare la zona per evitare i furti nelle auto non pare aver portato i propri frutti. Purtroppo in zona continuano ad operare i ladri che prendono di mira le auto parcheggiate per rubare quello che vi è all’interno. Sulla vicenda è intervenuto anche il consigliere comunale Cesare Diana che ha affermato: “Sono scomparsi i parcheggiatori abusivi, ma i problemi restano. I residenti, inoltre, continuano ad essere ostaggio delle auto in quanto non vi è né segnaletica né controllo. E mi giungono segnalazioni di numerose auto che percorrono la via del mare controsenso”.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Anguria e melone: i frutti dell’estate. Ecco perché mangiarli

I più letti della settimana

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento