Parcella ‘pazza’ al direttore dei lavori, l’ex sindaco accusa: “Danno alla casse comunali”

Scontro con la maggioranza per il costo dell’incarico. L’assessore “Conteggi esatti”

L'ex sindaco Di Matteo e l'assessore Buonpane

Lavori di riqualificazione urbana di via Roma e via Garibaldi a Teverola, botta e risposta clamoroso tra opposizione e maggioranza. La querelle riguarda, in particolar modo, la parcella per il professionista incaricato per la direzione dei lavori e il coordinamento della sicurezza. 

L’importo a base di gara dei lavori è di 2 milioni e 100mila euro e quindi, calcoli alla mano, secondo il consigliere comunale di minoranza nonché ex sindaco Dario Di Matteo, al professionista spetterebbe massimo 60mila euro. Una stoccata che ha ‘toccato’ tutta la maggioranza, che invece ha inserito come parcella ben 96mila euro. 

Una differenza sostanziale di 36mila euro che “sommata all’Iva – afferma Di Matteo – arriva a ben 45mila euro, soldi che potrebbero tranquillamente essere utilizzati per altri interventi. C’è un errore sostanziale nel calcolo della parcella, che potrebbe comportare un danno per le casse dell’Ente. Per noi è un atto da annullare in autotutela”.

Non si è fatta attendere la replica del gruppo di maggioranza che attraverso l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Urbanistica Pasquale Buonpane, ha subito ribadito che “i conteggi sono esatti” ma soprattutto che “il quadro economico è stato approvato dal commissario prefettizio e dalla Regione. Teverola Città Fertile (e quindi Di Matteo) si affidi a professionisti più esperti”. Secondo la maggioranza Di Matteo sta provando ad “ingannare i cittadini, mistificando la realtà”. 

E quindi entra nel dettaglio della vicenda: “Il quadro economico, che comprende anche il compenso per il direttore dei lavori, è stato approvato durate la gestione commissariale dal dottor Vincenzo Lubrano, commissario prefettizio. Lo schema predisposto dall’ufficio Tecnico, guidato dal responsabile Raffaele De Rosa, ha incassato sia il via libera del commissario che quello della Regione Campania. Non pensiamo si siano sbagliati tutti. Vogliono mettere i bastoni fra le ruote ad un’opera che porterà un grosso beneficio alla comunità. Hanno cercato di interrompere un lavoro importante a danno di tutta la comunità. Ma tranquilli, i lavori di riqualificazione di via Roma e via Garibaldi andranno avanti senza problemi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

Torna su
CasertaNews è in caricamento