Blocco dei rifiuti: nuovo stop per l'umido

Ormai il servizio è paralizzato con l'assordante silenzio del Comune

Si rischia l'emergenza sanitaria

Rischia di trasformarsi in una vera e propria emergenza sanitaria il blocco del conferimento dei rifiuti che si sta vivendo a Caserta con le colonnine di mercurio che non scendono ed i cumuli di spazzatura che si aumentano in strada o sui balconi delle abitazioni. 

Ancora una volta, con un assordante silenzio da parte del Comune sulla questione, ci pensa Ecocar ad avvisare del disservizio. Un annuncio, sulla pagina Facebook, che ormai sta diventando una tristissima abitudine per i casertani: "A causa delle problematiche di conferimento presso l'impianto Gesia di Pastorano si comunica alla cittadinanza che domani 26 luglio non sarà possibile ritirare la frazione umida. Si invita la cittadinanza per quanto possibile a non esporre tale frazione. Si ringrazia per l'attenzione e la collaborazione". Insomma, ancora una volta si chiede ai cittadini di sacrificarsi. Ma fino a quando?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • La morsa del maltempo non lascia la provincia di Caserta: prorogata l'allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento