Blocco dei rifiuti: nuovo stop per l'umido

Ormai il servizio è paralizzato con l'assordante silenzio del Comune

Si rischia l'emergenza sanitaria

Rischia di trasformarsi in una vera e propria emergenza sanitaria il blocco del conferimento dei rifiuti che si sta vivendo a Caserta con le colonnine di mercurio che non scendono ed i cumuli di spazzatura che si aumentano in strada o sui balconi delle abitazioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora una volta, con un assordante silenzio da parte del Comune sulla questione, ci pensa Ecocar ad avvisare del disservizio. Un annuncio, sulla pagina Facebook, che ormai sta diventando una tristissima abitudine per i casertani: "A causa delle problematiche di conferimento presso l'impianto Gesia di Pastorano si comunica alla cittadinanza che domani 26 luglio non sarà possibile ritirare la frazione umida. Si invita la cittadinanza per quanto possibile a non esporre tale frazione. Si ringrazia per l'attenzione e la collaborazione". Insomma, ancora una volta si chiede ai cittadini di sacrificarsi. Ma fino a quando?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

Torna su
CasertaNews è in caricamento