Caso di ossiurasi a scuola: mamme preoccupate, parla il sindaco

E' stato colpito un bambino dell'istituto comprensivo

Un caso di ossiuriasi all’istituto comprensivo ‘Beethoven’ di Casaluce. Alcuni genitori hanno denunciato in Comune e alla dirigente scolastica questo caso che è stato accertato da alcuni giorni e il sindaco Nazzaro Pagano si è immediatamente attivato per dare risposte alle famiglie dei piccoli alunni.

La richiesta di interventi è stata inoltrata anche alle responsabili che “però non hanno preso i dovuti provvedimenti”. Il primo cittadino ha voluto immediatamente tranquillare i genitori visto che “dopo aver parlato con il responsabile dell’Asl ho capito che non ci sono pericoli per i bambini”. Le mamme però denunciano che “i genitori continuano a far frequentare normalmente la scuola ai bambini senza nessuna profilassi perché non sono stati messi a conoscenza dell'eventuale contagio".

Sull’aspetto della disinfestazione il sindaco è chiaro: “Non ci sono le condizioni perché la ossiuriasi riguarda più che altro l’aspetto di igiene personale – conclude Pagano – e ci siamo già attivati per dare una risposta alle mamme chiedendo anche un confronto col dirigente”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Minacce shock ad una candidata. Ora partono le denunce

  • Video

    Abbattimento allo stadio, traffico in tilt anche per un errore nell'ordinanza | VIDEO

  • Cronaca

    Tradito da 2 amici li fa indagare: gli stavano togliendo tutti i beni

  • Cronaca

    Imprenditore ucciso: subito i testimoni oculari in aula

I più letti della settimana

  • Chef della Movida casertana picchiata con pugni e mazze

  • A Pineta Grande una tecnica all'avanguardia per la colonscopia

  • Omicidio in clinica: soffocato con l'ovatta mentre dorme

  • Assalto armato alle Poste in pieno giorno

  • Falsi incidenti, la Procura chiede il processo per 67 indagati

  • Colpo da 100mila euro alle Poste, dipendente colto da malore

Torna su
CasertaNews è in caricamento