Bufera sul voto degli avvocati, esclusi in 3. Pronti i ricorsi

Angela Del Vecchio contro Buco: “E’ accanimento personale”

Angela Del Vecchio, Antonio Mirra e Patrizia Manna

Esplode la bufera all’Ordine degli Avvocati di Santa Maria Capua Vetere a poche ore dall’apertura dei seggi. La commissione elettorale presieduta da Franco Buco ha infatti escluso dalla competizione tre candidati della lista ‘Dignità Forense’: Angela Del Vecchio, Patrizia Manna ed Antonio Mirra.

Un provvedimento adottato sulla base di un decreto legge approvato l’11 gennaio 2019 che prescrive l’impossibilità di elezione di coloro che hanno già svolto due consiliature consecutive per un periodo di almeno due anni.

“Con tale abnorme provvedimento - si legge in una nota del gruppo Dignità Forense - l’avvocato Buco si è anteposto alle urne e sostituito alla volontà dell’elettore, assumendosi una gravissima responsabilità nei confronti della classe. Tale provvedimento è in palese violazione delle norme che regolano i poteri della commissione elettorale ed è stato già oggetto di immediata impugnativa. D’altronde è chiaro l’intento di Buco di eliminare a pochi giorni dal voto, dalla competizione elettorale l’avvocato Angela Del Vecchio, candidata presidente della compagine Dignità Forense, così perseverando in comportamenti di dichiarata ostilità, che hanno contraddistinto l’ultimo mandato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla vicenda è intervenuta anche Angela Del Vecchio che ha parlato di “accanimento personale nei miei confronti. Ripristineremo immediatamente la legalità, facendo annullare il provvedimento. Ai colleghi dico di continuare a sostenere elettoralmente i 14 candidati della lista, perché non ci piegheremo a questa ingiustizia”. Nelle prossime ore sarà presentato ricorso al Consiglio Nazionale Forense: l’ipotesi (o speranza) è che l’esclusione possa essere congelata (ed affrontata nel merito successivamente) per permettere alla Del Vecchio di essere comunque candidata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento