Il sindaco firma la ‘guerra’ contro il volantinaggio selvaggio

Ordinanza del primo cittadino e multe salate contro chi infrange i ‘paletti’ voluti dal Comune

È guerra tra il volantinaggio selvaggio e il Comune di Curti. Il sindaco Antonio Raiano ha infatti firmato nei giorni scorsi un’ordinanza in cui mette nero su bianco dei rigidi paletti per consentire l’attività sul territorio comunale.

Una scelta basata sulla volontà di rispettare l’ambiente: molte volte infatti chi distribuisce i depliant li abbandono davanti le abitazioni, o peggio, li ‘incolla’ ad alberi, segnali stradali e pali della pubblica illuminazione. Una escalation che ha provocato negli ultimi tempi anche un “abnorme e notevole deposito di rifiuti di difficile raccolta, dell’imbrattamento del suolo pubblico e dell’occlusione delle caditoie”.

Per questo Raiano fissa delle regole ben precise: è vietato infatti effettuare volantinaggio lasciando i depliant affissi su alberi, pali e segnaletica; stop anche all’abbandono del materiale pubblicitario davanti portoni o androni di abitazioni private, oltre ad parabrezza e lunotti delle auto; da evitare anche i veicoli in movimento nei pressi degli incroci.

Resta invece consentito il volantinaggio “porta a porta” lasciando i volantini esclusivamente nelle cassette delle poste, da poter svolgere dalle 8 alle 19 in tutti i giorni della settimana, fatta eccezione per festivi e prefestivi.

Per le società che ricorrono al volantinaggio la multa per chi ‘sgarra’ va dai 206 ai 1549 euro, per il personale invece dai 25 ai 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento