Bufera sul sindaco, l'opposizione diserta l'ultimo Consiglio dell'anno

La protesta dei gruppi consiliari per l'ordine del giorno stravolto dopo la conferenza dei capigruppo

Ziello, Tosti e Russo

I gruppi consiliari di opposizione, composti da “Democratici & Riformisti”, “Costruire Alternative” e Movimento 5 Stelle, diserteranno il consiglio comunale convocato nella giornata odierna perché “nella data e nei punti all’ordine del giorno è stato totalmente stravolto quanto concordato in sede di conferenza di capogruppo”. È la clamorosa forma di protesta messa in atto dall’opposizione nei confronti della maggioranza e del sindaco di Orta di Atella Andrea Villano, reo di essere venuto meno, secondo la minoranza, “alle più elementari regole di civile convivenza e di rispetto del ruolo delle opposizioni”.

L’accusa dai gruppi di minoranza è di “stravolgere sistematicamente i temi e perfino le date di convocazione concordate in conferenza di capogruppo. Si esautorano puntualmente le prerogative dei consiglieri comunali, il loro diritto di accesso agli atti, le elementari regole politico/amministrative. E noi a questo perdurante rituale non ci stiamo”.

“Il comportamento del presidente del consiglio comunale e dell’intera maggioranza del sindaco Villano denota un grave deficit di democrazia – accusano dai banchi dell’opposizione - e una grave mancanza del senso delle istituzioni. Amministrano il nostro Comune con superficialità ed autoreferenzialità, eludendo continuamente al rispetto delle regole e dei ruoli istituzionali. E nonostante si discuterà di una mozione importante presentata dal Movimento 5 Stelle sui posti auto nominali per disabili e sostenuta da tutti i componenti dell’opposizione in Commissione, per coerenza non parteciperemo ai lavori del civico consesso, assumendo una posizione netta e politica, con la speranza che si possano ristabilire seriamente nell’immediato, le regole democratiche di confronto tra le parti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

  • La morsa del maltempo non lascia la provincia di Caserta: prorogata l'allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento