Navigator, addio speranze. De Luca vuole assumere "in prima persona" 650 persone

L'annuncio del governatore: concorso a settembre. Quasi morte le speranze di firma della convenzione

Per gli oltre 400 navigator campani che attendevano la firma della convenzione tra la Regione Campania ed il Ministero del Lavoro arriva la 'doccia fredda'. Ancora una volta targata Vincenzo De Luca.

Il governatore della Campania ha infatti annunciato entro la fine dell'anno l'avvio delle procedure concorsuali per l'assunzione a tempo indeterminato di 650 unità lavorative nei Centri per l'Impiego. Un annuncio che, di fatto, chiude ogni chance di cambio di passo del governatore nei confronti dei navigator che hanno vinto la selezione a Roma (tra questi anche 80 casertani).

La data da segnare sul calendario è settembre, "mentre avranno luogo le prove pre-selettive per il primo blocco di assunzioni nelle pubbliche amministrazioni campane, sempre nell'ambito del nostro Piano per il Lavoro". "Contestualmente – ha aggiunto De Luca – avvieremo un programma di investimenti per il potenziamento delle piattaforme e delle reti informatiche di questi nostri uffici che vogliamo diventino all'avanguardia. La nostra priorità assoluta resta sempre il lavoro. Creare occupazione stabile e dare una prospettiva di vita e di futuro ai nostri giovani in Campania, senza la necessità di dover emigrare. Su questo obiettivo concentriamo tutti i nostri sforzi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • Pistola in faccia ad imprenditore per rapina, i ladri cadono durante la fuga

Torna su
CasertaNews è in caricamento