"Nel centrodestra troppi 'Io'. Se dobbiamo costruire, convergiamo sugli obiettivi"

Pasquale Napoletano commenta il voto di Dello Stritto e lancia un appello

L'ex assessore Pasquale Napoletano

"Ormai la politica casertana è rappresentata da troppi 'io' e poche idee di programmazione del futuro". Pasquale Napoletano, ex assessore della giunta Del Gaudio a Caserta e dirigente di Forza Italia, apre una profonda riflessione su quello che sta accadendo nel centrodestra. "Noto con sempre maggiore costanza l'assenza della vera politica, del ruolo delle segreteria e del rispetto dei ruoli per cui si viene eletti". Il ragionamento parte dal voto contrario all'amministrazione provinciale guidata da Giorgio Magliocca espresso dal consigliere provinciale Alessio Dello Stritto. "In consiglio ha votato contro Magliocca, ad personam, allineandosi alle posizioni del Pd. Quello stesso Pd contro il quale ha votato in consiglio comunale a Caserta. Ma allora, mi chiedo, qual è la strada che si vuole perseguire? E soprattutto con chi e per raggiungere quale risultato?". Napoletano poi sottolinea come "il vero rischio è quello di perderci in un labirinto, dove prevale l'Io, soprattutto nel centrodestra. Se si vuole realmente ricostrire la coalizione, bisognerebbe iniziare a convergere su obiettivi e proposte concrete". E chiosa: "La differenza sostanziale col centrosinistra è che loro, nonostante si scannino in continuazione, riescono a fare gruppo nei momenti che contano per portare a casa il risultato".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • 11 ARRESTI Spaccio di coca col 'permesso' dei Casalesi, sgominate le bande

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

Torna su
CasertaNews è in caricamento