Multe fino a 500 euro a chi non pulisce la pipì dei cani

L'ordinanza del sindaco Tatone, obbligatorio portare paletta e bottiglia d'acqua

Il sindaco Antonio Tatone

Chi porta a spasso il proprio amico a quattro zampe da ora in poi sarà obbligato a pulire anche le deiezioni liquide, oltre che a quelle 'solide'. Il sindaco di Casaluce, Antonio Tatone, ha emesso ordinanza che intima a tutti i possessori o detentori a qualsiasi titolo di cani, anche se incaricati temporaneamente della loro custodia o conduzione, di pulire immediatamente la pipì e gli escrementi fatti su tutte le aree urbane pubbliche.

Non basta. I padroni dei cani dovranno togliere la pipì anche dai mezzi in sosta parcheggiati sulle vie pubbliche ed avranno l'obbligo di portarsi dietro una bottiglia d'acqua senza aggiunta di sostanze chimiche o detergenti. Nell'ordinanza si legge che i proprietari dovranno condurre gli animali in modo da ridurre il più possibile il rischio che possano produrre deiezioni in generale in prossimità dei luoghi pubblici, con obbligo di pulizia e ripristino di eventuali superfici sporcate.

Per specifiche motivazioni di carattere igienico sanitario, sono sempre vietate le deiezioni di qualunque tipo dei cani nel raggio di 10 metri dal perimetro della proprietà delle scuole di ogni ordine e grado, strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private. Gli obblighi previsti dalla presente ordinanza non si applicano ai non vedenti accompagnati da cani guida e a particolari categorie di portatori di handicap impossibilitati alla effettuazione della pulizia con acqua delle deiezioni liquide. L'inosservanza prevede sanzioni amministrative da 25 a 500 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • Allerta meteo, scuole chiuse: ecco i sindaci che hanno firmato le ordinanze

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento