Due osterie casertane tra le migliori d'Italia per 'Slow Food'

'Gli scacchi' e 'A luna rossa' premiate dalla prestigiosa guida

L'osteria 'Gli scacchi' di Casertavecchia

Ci sono anche due eccellenze casertane nella prestigiosa “Guida alle Osterie d’Italia" di Slow Food. La trentesima edizione premia le migliori osterie con l’ambita “Chiocciola”, simbolo della certificazione di qualità per chi fornisce al cliente il cibo della tradizione di una volta, aggiornato con dei tocchi moderni.

A comparire nell’elenco delle migliori osterie italiane sono ‘A luna rossa’, di Bellona, e ‘Gli scacchi’ di Casertavecchia, che alternano piatti della tradizione con ingredienti tipici della provincia di Caserta.

Queste le altre osterie campane premiate da Slow Food: Ariano Irpino, La Pignata; Atripalda Valleverde, Zi' Pasqualina; Barano d´Ischia - Isola d'Ischia, Il Focolare; Benevento, Nunzia; Gesualdo, La Pergola; Giugliano in Campania, Fenesta Verde; Giugliano in Campania, La Marchesella; Massa Lubrense, Lo Stuzzichino; Melito Irpino, Antica Trattoria Di Pietro; Mercogliano, I Santi; Napoli, Da Donato; Nocera Superiore, Famiglia Principe 1968; Ospedaletto d´Alpinolo, Osteria del Gallo e della Volpe; Pisciotta, Perbacco; Pozzuoli, Abraxas; Rocca San Felice, La Ripa; Sant´Anastasia, E Curti; Sarno, O Romano; Valle dell´Angelo, La Piazzetta; Vico Equense, Il Cellaio di Don Gennaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpreso a cacciare nell'impianto idrovoro, sequestrato fucile con 3 colpi in canna

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • Rissa tra clan opposti al ristorante: "Gli ho spaccato la testa. Il fratello voleva uccidermi"

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

Torna su
CasertaNews è in caricamento