Mensa, si riparte dopo il caos in attesa della nuova gara

Gaglione e Foglia spiegano nel dettaglio tutto quello che è accaduto

I consiglieri comunali Lorenzo Gaglione e Paola Foglia, membri della Commissione Mensa presso il Comune di Marcianise, spiegano punto per punto la situazione che si è venuta a creare e che ha portato alla nuova revoca dell’appalto. 

All’ultima gara per assegnare l’appalto per la somministrazione dei pasti nelle scuole con servizio di refezione si presentarono 5 ditte. Tuttavia, per problemi burocratici, una di esse fu esclusa prima dell’inizio delle procedure. La gara fu poi vinta dalla G.F.I. Food, in virtù della migliore offerta, secondo quanto previsto dalle leggi vigenti. Il servizio fu dunque affidato alla G.F.I. Food. La ditta esclusa, nel frattempo, presentò ricorso contro l’esclusione al TAR. Nei primi mesi dell’appalto, i controlli effettuati dalla Commissione Mensa evidenziarono come la G.F.I. Food si attenesse scrupolosamente a quanto previsto dal capitolato d’appalto sottoscritto. 

Nel tempo, però, gli stessi membri della Commissione Mensa, accompagnati e sostenuti dai rappresentanti delle Istituzioni scolastiche e da quelli dei genitori dei bambini coinvolti, dovettero prendere atto che le condizioni previste dal capitolato d’appalto venivano rispettate con sempre minore attenzione e, a quel punto, dovettero verbalizzare ripetutamente, al termine di una serie di ispezioni consecutive, l’esito negativo dei controlli, riguardanti sia la qualità, sia la quantità della refezione offerta dalla ditta. Tali verbali furono prontamente trasmesso al sindaco, al Segretario Comunale, al Presidente del Consiglio Comunale, all’Assessore competente, al Dirigente comunale e all’Ufficio Scuola del Comune. Di conseguenza, la ditta appaltatrice subì ulteriori ispezioni, in seguito alle quali fu sanzionata con delle penali da pagare per i disservizi. 

La vicenda giudiziaria-amministrativa della ditta esclusa inizialmente esclusa dalla gara proseguiva: la quale, pur avendo visto rigettato il proprio ricorso dal TAR, ricorreva il secondo grado presso il Consiglio di Stato e, questa volta, il ricorso è stato accolto. L’accoglimento di tale ricorso comporta automaticamente la necessità di ripetere la gara d’appalto per assegnarlo di nuovo tramite il SUAP. Dunque la G.F.I. Food dovrebbe interrompere la somministrazione del servizio. Però, nell’imminenza della conclusione dell’anno scolastico, cui mancano poche settimane, per non lasciare l’utenza priva del servizio, si è deciso di concedere una proroga alla G.F.I. Food. I controlli effettuati dalla Commissione durante questo periodo hanno però evidenziato che la G.F.I. Food continua a non attenersi a quanto prescritto dal capitolato d’appalto e, pertanto, si è deciso all’unanimità (Commissione, Consiglieri comunali, rappresentanti dei genitori), su proposta dell’Assessore, di interrompere il rapporto con essa e di affidare la conclusione dell’appalto a un’altra ditta. 

I consiglieri Gaglione e Foglia, quali membri della Commissione Mensa, hanno sempre riferito assiduamente quanto accadeva alla III Commissione, la quale è stata peraltro sempre molto presente e sensibile al tema della salubrità della refezione e della salute dei bambini. Tutti i membri della Commissione Mensa e della III Commissione si aspettano che la nuova ditta svolga il proprio incarico in modo rigoroso e le augurano un fiducioso buon lavoro, all’insegna della più produttiva collaborazione tra tutte le parti in causa, vista l’importanza dell’interesse in gioco, ossia la salute dei nostri bambini. Lunedì prossimo, dunque, il servizio di refezione sarà regolarmente erogato.

Potrebbe interessarti

  • Invasioni di formiche? Ecco alcuni consigli per eliminarle

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

  • Sì alla detox, ma non d'estate. L'esperta: "Vi spiego perché"

  • Piscine interrate: tipologie e costi

I più letti della settimana

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • L'abbraccio col papà, il bacio a Carolina: Alfonso Golia si scioglie per la vittoria I FOTO

  • Sequestrati 70 chili di cozze: maxi multa per 4

  • Ufficiale il nuovo consiglio comunale: tutti gli eletti di Aversa

  • Tribunale "sgomberato" per l'arrivo del boss dei Mazzacane

  • Ucciso per errore dalla camorra: Salvini blocca il risarcimento ai familiari

Torna su
CasertaNews è in caricamento