Liquami sversati in mare: "Uno scempio, l'Arpac farà nuove analisi"

Il consigliere regionale Borrelli: "Accertare se vi siano pericoli per la salute delle persone e dei bagnanti"

“Mi chiedo se sia normale che in piena estate, in un periodo di forte siccità, il canale dei Regi Lagni scarichi liquami a mare durante tutta la giornata, come denunciato con tanto di video dall’associazione Officina Volturno. Si tratta di uno scempio nei confronti del nostro mare che deve cessare immediatamente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È la denuncia del consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione Sanità, che ha spiegato come è intenzionato a chiedere all’Arpac “di effettuare nuove e più approfondite analisi di ciò che sta accadendo alla foce dei Regi Lagni per accertare se vi siano pericoli per la salute delle persone e dei bagnanti del litorale domitio, e all’assessorato all’Ambiente della Regione di verificare quali siano i motivi tecnici per cui i canali risulterebbero pieni anche in assenza di pioggia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento