Liceo scientifico, la maggioranza si ricompatta nel momento più delicato

Aria tesa fino a pochi minuti prima del Consiglio: in aula Santulli ha letto una pregiudiziale votata da tutto il gruppo che sostiene Golia. L’opposizione ha abbandonato l’aula

Il sindaco Alfonso Golia in consiglio comunale ad Aversa

Il sindaco di Aversa Alfonso Golia ha superato il primo vero ostacolo politico di questo primo anno di amministrazione comunale.

Oggi la maggioranza di centrosinistra era attesa al varco del consiglio comunale dove c’era all’ordine del giorno la mozione sull’ampliamento del liceo scientifico Fermi presentata dai consiglieri di opposizione.

Fino alla fine si è temuta una frattura interna alla maggioranza, con le trattative avviate martedì sera e concluse solo pochi minuti prima dell’apertura della discussione in aula.

Tra coloro che avrebbero voluto portare avanti la possibilità di ampliamento tramite il voto favorevole in consiglio comunale c’era il consigliere Pd Paolo Santulli che, alla fine di una lunghissima discussione, ha deciso di accettare la posizione del sindaco Golia, leggendo la pregiudiziale in aula (votata da tutta la maggioranza) basata sul presupposto non vi sia stata alcuna istruttoria tecnica per dare il via libera alla destinazione urbanistica dell’area di proprietà di Luciano Sagliocco (fratello dell'ex sindaco Giuseppe).

L’opposizione, dopo aver polemizzato, ha deciso di abbandonare la seduta del consiglio comunale per protesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il consiglio comunale è continuato ed è stata approvata, tra le altre, la mozione per la realizzazione del Museo Cittadino della Pallavolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pentito casertano si uccide in carcere

  • La ‘Dea bendata’ bacia il casertano: vinti 50mila euro al 10eLotto

  • Casalesi in Veneto, i figli pentiti dei boss testimoni con Zaia e Lamorgese

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

Torna su
CasertaNews è in caricamento