Apre un ristorante ‘abusivo’, il Comune ordina la chiusura

Il proprietario ha realizzato lavori senza autorizzazione

Aveva avviato la sua attività di ristorazione realizzando una serie di manufatti abusivi senza autorizzazione. Per questo il Comune di Roccamonfina ha ordinato a G.F. la demolizione delle strutture prive di titoli e la chiusura dell’attività, aperta in locali concessi in locazione proprio dal Comune ma trasformati in ristorante “senza titolo autorizzativo”.

Dagli accertamenti sono emersi infatti una serie di lavori di ristrutturazione abusivi, tra i quali la ricostruzione di un locale di circa 95 mq precedentemente demolito, la realizzazione di un muro di recinzione in muratura.

Contro l’ordinanza è ammesso entro 60 giorni il ricorso al Tribunale amministrativo della Campania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sandokan 'litiga' col pentito sull'omicidio di don Peppe Diana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento