La santificazione di Madre Colomba al vaglio dei cardinali, poi il decreto di Papa Francesco

L'arcivescovo Salvatore Visco fa visita all'associazione che da anni si batte per la beatificazione e la canonizzazione

L'arcivescovo Salvatore Visco fa tappa a Marcianise

L’arcivescovo di Capua Salvatore Visco, accompagnato da don Paolo Dello Stritto, parroco del Duomo di Marcianise, ha fatto visita all’associazione 'Madre Colomba di Gesù Ostia', presso la chiesetta di Santa Teresa dell’ex monastero delle Carmelitane Scalze in via Novelli a Marcianise.

L’arcivescovo aveva richiesto personalmente di incontrare tutti i membri dell’associazione che, da circa tre anni, si è fatta carico di sostenere e portare avanti la causa di beatificazione e canonizzazione della Serva di Dio, avviata negli anni settanta dalle ex suore di clausura di Marcianise. Sua eccellenza dopo aver salutato i membri dell’associazione, li ha esortati a continuare nell’opera avviata e di pregare il Signore, affinché, possa glorificare al più presto anche in terra, una sua serva che in vita si è contraddistinta per le virtù cristiane e per l’amore verso la Santissima Trinità e la Vergine Maria.

Inoltre, monsignor Visco ha evidenziato ai tanti presenti, che circa tre anni fa, quando venne fondata l’associazione, lui dopo averne condiviso lo scopo, i fini e verificato la buona condotta cristiana dei suoi membri, la raccomandò personalmente con apposito decreto, inviato anche alla Congregazione delle Cause dei Santi. In quella fase erano in tanti a dubitare che una semplice associazione, e non un ordine religioso, fosse riuscita a portare avanti una causa di beatificazione. Ma adesso, visto l’impegno profuso, la fondazione di un gruppo di preghiera a sostegno e le iniziative che l’associazione ha portato avanti, questi dubbi possono ritenersi dissolti e l’Arcidiocesi di Capua, così come storicamente avvenuto per le Carmelitane Scalze di Marcianise, sarà sempre disponibile ad offrire il suo aiuto e appoggio.

I membri dell’associazione hanno espresso gioia e soddisfazione per l’impegno assunto dal proprio arcivescovo, soprattutto in questa fase, in cui si sta cercando di compiere ogni sforzo, per riuscire a trovare attraverso il contributo dei soci, della comunità di Marcianise e di tanti cattolici cristiani, le risorse economiche che richiede l’iter processuale della causa di beatificazione. L’arcivescovo ha annunciato che nel pomeriggio del giorno 19 dicembre di quest’anno, la vita e le opere di Madre Colomba, dovrebbero andare al vaglio della consulta Teologale della Congregazione delle Cause dei Santi, composta da nove cardinali, che dovranno esprimere il loro parere sull’eroicità delle virtù cristiane della Serva di Dio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo quest’atto, a seguito di responso positivo dei teologi, Papa Francesco, dovrebbe riuscire a firmare e promulgare il decreto di “Venerabilità” di Madre Colomba di Gesù Ostia, entro l’anno prossimo. Alla fine dell’incontro, monsignor Salvatore Visco benedicendo tutti i presenti, li ha esortati a diffondere ulteriormente la fama di santità della Serva di Dio, affinché, tutti possono ammirarne le virtù cristiane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento