La Lega casertana esulta per Salvini: “La sua presenza segnale per la legalità”

Il coordinatore Mastroianni: “I dati resi noti restituiscono un’Italia più sicura”

“Quella di Matteo Salvini a Castel Volturno è stata una visita importante e dall'alto valore simbolico in un territorio in cui la presenza della Stato va riaffermata con determinazione”. È quanto afferma Salvatore Mastroianni, coordinatore provinciale della ‘Lega Salvini Premier’ per la provincia di Caserta, dopo la visita del ministro dell’Interno per presiedere la riunione del comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza.

La dirigenza provinciale della ‘Lega Salvini Premier’ esprime quindi “sincero ringraziamento al Ministro dell'interno. Scegliere proprio la cittadina del litorale domitio per tenere il ‘comitato nazionale per l'ordine pubblico e la sicurezza’, onde fare il punto della situazione dopo un anno di guida al dicastero dell'interno, da parte  di Matteo Salvini, rappresenta un segnala di grande attenzione verso una terra che, come ha detto lo stesso Ministro, accompagnato anche dal sottosegretario di Stato agli Interni Nicola Molteni, va compiutamente recuperata alla  causa della legalità”. 

Per Mastroianni però “siamo solo all’inizio del percorso per imprimere una svolta legalitaria all'insegna della tolleranza zero: un obiettivo al cui raggiungimento concorreranno, ne siamo certi, con proficuo impegno, i parlamentari europei Valentino Grant e Lucia Vuolo, il presidente regionale del partito Gianluca Cantalamessa e il Sottosegretario di Stato Pina Castiello, tutti presenti oggi a Castelvolturno e da tempo prodighi di iniziative per la nostra provincia”. 

Soddisfazione viene espressa dal partito anche per i numeri resi noti da Salvini nel dossier sull’operato delle forze dell’ordine: “Dati inconfutabili che restituiscono un’Italia più sicura, con i reati in calo, e soprattutto in controtendenza con il recente passato in cui, i governi a trazione PD, sul versante della sicurezza e dell'ordine pubblico, avevano fatto registrare un arretramento oltremodo preoccupante. Dalla provincia di Caserta sarà offerto un grande contributo di abnegazione e passione alle battaglie attuali e future di Matteo Salvini per la Campania e per l'Italia”.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

Torna su
CasertaNews è in caricamento