Torna l'illuminazione pubblica dopo oltre 30 anni

Nel rione installati nuovi corpi illuminanti, il sindaco: "Lavoro eccellente di politica e uffici"

I corpi illuminanti installati nella zona Iacp

E luce fu. Il sindaco di San Marcellino, Anacleto Colombiano, dopo anni di 'penitenze' ha ridonato ai residenti di alcune traverse che portano alle palazzine dell’Iacp di Campo Mauro l'illuminazione pubblica. Nessun miracolo, solo opere concrete di una amministrazione comunale che garantisce dei corpi illuminanti ad un Rione che ne era privo da oltre 30 anni.

"Quello che può sembrare la normalità, e cioè avere della 'semplice' luce, qui non lo è mai stato - dice il primo cittadino Colombiano -. Abbiamo ricevuto innumerevoli richieste di aiuto da parte dei residenti, anche per combattere quella microcriminalità che nelle 'tenebre' riesce a fare ancora più male. C'è stato un lavoro eccellente di politica e uffici comunali che ci ha permesso di dare una risposta importante alla popolazione".

Gli interventi sono stati seguito anche dai delegati ai Rioni, i consiglieri Luigi D’Aniello (per Campo Mauro) e Ermelinda Pagano (per Santa Croce). "Ma non ci fermiamo qui - conclude il sindaco - perché altri nuovi corpi illuminanti saranni installati in tutte le strade che ne sono sprovviste. Non lasceremo nessuno indietro, è la promessa che mi sento di fare a tutti i miei concittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

Torna su
CasertaNews è in caricamento