Il Comune s'affida a 2 avvocati "supporters" dell'attuale maggioranza

10mila euro all'anno per Gennaro Martino e Giovanni Midiocestomarco

Il posto di Giovanni Midiocestomarco in cui sosteneva apertamente i candidati dell'attuale maggioranza

Era fine novembre (precisamente il 22 novembre, protocollo 6614) quando il Comune di Parete pubblicò un avviso di selezione per l’affidamento in convenzione di 2 incarichi legali per la gestione del contenzioso civile, amministrativo, tributario e del lavoro. L’avviso durò appena una settimana (togliendo i giorni festivi) perché le domande potevano essere presentate entro il 3 dicembre.

Arrivarono una serie di domande ma ad essere scelti furono Gennaro Martino e Giovanni Midiocestomarco. Percepiranno 10mila euro all’anno (ciascuno) visto che la loro proposta economica (si partiva da 15mila euro annui) fu ritenuta la migliore. La convenzione vale 2 anni ma potrà essere rinnovata per altri 2. Quindi parliamo, in caso di rinnovo, di 40mila euro ad avvocato. Nell'avviso veniva poi sottolineato che “a seguito dell'avvenuto recupero delle spese di giudizio a carico della controparte soccombente, all'Avvocato, in caso di mancata attribuzione, sarà riconosciuto, a titolo di compenso accessorio da erogarsi a presentazione di apposita fattura, un importo pari al 50% delle somme per compensi professionali effettivamente introitate dall'Ente”.

Gennaro Martino lavora nello studio del consigliere comunale di maggioranza, nonché ex candidato sindaco, Emiliano Pagano. Giovanni Midiocestomarco invece è un supporter della lista civica ‘Parete Città Viva’ e dei consiglieri comunali Teresa Erario e Pietro Feliciello (come da foto) ai quali ha anche organizzato qualche evento in campagna elettorale. Ha fatto il praticantato dal sindaco di Cesa, Enzo Guida.

Dal Comune però difendono le proprie scelte perché “questi avvocati sono stati scelti attraverso un avviso pubblico al quale hanno partecipato decine di professionisti. La loro offerta economica è stata la migliore e solamente per questo motivo sono state firmate le convenzioni”. Sempre dalla maggioranza fanno sapere inoltre che “tratteranno circa 50 procedimenti attivi contro il Comune che sono stati lasciati ‘in sospeso’ proprio in attesa della firma di queste convenzioni. Solamente con questi 50 procedimenti riusciamo a recuperare le spese che effettivamente paghiamo ai nostri legali. Queste convenzioni ci garantiranno di risparmiare parecchie migliaia di euro”.

Potrebbe interessarti

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Bevanda disintossicante e sgonfiante: la ricetta per ridurre il girovita

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

I più letti della settimana

  • Sparatoria nel bar, ferito un uomo vestito da militare: è grave in ospedale | FOTO

  • Tenta strage con l’auto alla stazione e ferisce 2 donne casertane I FOTO

  • La 14enne accusa: "Mi hanno costretta ad andare da don Michele"

  • Schianto sull'Asse Mediano, muore motocicilista

  • Agguato con la pistola contro tre persone, arrestato dopo il blitz in casa

  • 3 ARRESTI Pizzo alla ditta di caffè, in manette fedelissimo di Iovine

Torna su
CasertaNews è in caricamento