I ladri colpiscono gli uffici del Comune

L'allarme lanciato da Cisl e Uil: "Episodi che si ripetono giornalmente"

Il Comune di Caserta

Un Comune ripetutamente nel mirino dei ladri, dove “giornalmente si ripetono furti e atti vandalici”. La denuncia arriva da Cisl e Uil, che hanno inviato una lettera al sindaco di Caserta Carlo Marino per manifestare la rabbia e la preoccupazione dei dipendenti dell’Ente di piazza Vanvitelli.

A palazzo Castropignano i furti sarebbero all’ordine del giorno, l’ultimo denunciato nella lettera dei sindacati è avvenuto il 10 luglio ai danni di un dipendente del primo piano della sede centrale.

Ma non è l’unico problema evidenziato nella lettera, inviata anche ai dirigenti, al segretario generale Luigi Martino e al presidente del consiglio comunale Michele De Florio. Sempre il 10 luglio infatti l’ascensore principale è rimasto bloccato con un dipendente all’interno, costringendo all’intervento dei vigili del fuoco per trarlo in salvo.

Inoltre negli uffici comunali ad oggi non è stato acceso alcun impianto di condizionamento, nonostante le assicurazioni fornite a dipendenti e sindacati che si sarebbe provveduto all’accensione entro il 9 luglio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento