Il finanziamento per le grotte fa scoppiare la nuova guerra

De Angelis: "Toglieranno soldi ad altre spese". Il sindaco: "Parla così perché non vive fino in fondo i problemi della città"

Il sindaco di Cesa Enzo Guida

Anche sulle grotte l’opposizione e il sindaco Enzo Guida arrivano allo ‘scontro’. A Cesa da anni i cittadini proprietari hanno messo a disposizione le proprie grotte per eventi di carattere culturale promossi dal Comune o da qualche associazione operante sul territorio di Cesa. E sempre a titolo gratuito, come forma di collaborazione tra Ente e popolazione. Uno dei primi atti del 2019 del primo cittadino è stato quello di annunciare che “per valorizzare le grotte” saranno elargiti dei contributi economici. Un provvedimento approvato dalla giunta comunale lo scorso 18 dicembre che ha mandato su tutte le furie il consigliere comunale di opposizione Luigi De Angelis (Centro Democratico) che ha parlato di “propaganda elettorale”.

Secondo l’esponente della minoranza questa è una scelta che “andrà a creare problemi per il reperimento delle risorse che saranno sottratte ad altri voci di spesa. Tutte le iniziative fino ad oggi gratuite diventeranno a scopo di lucro. Da culturali e sociali, gli eventi diventeranno politici. La domanda è semplice: chi si vuole favorire? Sono contrario a questa decisione del sindaco Guida. Le manifestazioni culturali sono una cosa, la politica un'altra, ben diversa. E vanno tenute separate, con correttezza e lealtà”.

Ma il sindaco Enzo Guida non ci sta e passa al contrattacco spiegando la sua decisione: “Il consigliere De Angelis purtroppo non vive fino in fondo i problemi di Cesa e non sa che alcuni proprietari delle grotte in più occasioni si sono lamentati in Comune proprio per il fatto che su queste strutture debbano pagare l’Imu. Nonostante abbiano fatto tanto per il nostro territorio mettendo a disposizione, gratuitamente, queste loro proprietà. La nuova legge sull’Imu purtroppo non prevede esenzioni ed è per questo motivo che abbiamo immaginato con il responsabile dell’Ufficio Ragioneria di ‘premiare’ con un contributo che vada a ‘sanare’ il pagamento dell’Imu coloro che mettono a disposizione le proprie grotte. Quindi niente propaganda, ma una misura concreta a favore dei cittadini. De Angelis è troppo interessato a fare ‘manovre’ per far cadere l’amministrazione comunale. E nel mentre lui fa questo io provo a risolvere i problemi della gente”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento