ELEZIONI Golia alla consulta dei disabili: “Un piano per le barriere architettoniche”

Il candidato del centrosinistra ha tenuto anche una cena di autofinanziamento con 200 persone

“Nella giornata di ieri ho incontrato i rappresentanti della consulta delle persone con disabilità con i quali abbiamo parlato di come la prossima amministrazione comunale adotterà un nuovo metodo di governo incentrato sulla partecipazione reale ai processi decisionali e per fare il punto della situazione in materia di accessibilità e inclusione". Così Alfonso Golia, candidato sindaco del centrosinistra ad Aversa: "Ringrazio il presidente Zaccariello e tutti gli intervenuti per aver accettato l'invito al dialogo. In materia di diritti delle persone con disabilità rivendichiamo un percorso e un impegno lungo almeno un lustro e non semplici slogan da campagna elettorale. Piano di abbattimento delle barriere architettoniche e piano dell'accessibilità urbana sono due caposaldi del nostro programma elettorale attraverso cui realizzeremo Aversa Città per tutti".

"Nella seconda fase di progettazione dei Pics la partecipazione degli organi istituzionali, consulta e garante delle persone con disabilità comunali, sarà un punto fermo del mio agire". 

"Ieri abbiamo anche discusso con Psichiatria Democratica e gli operatori della sanità di come Aversa possa e debba diventare 'Città della salute'   perché è vero che il comune non ha poteri sull'organizzazione sanitaria ma il sindaco è la massima autorità sanitaria del territorio e come tale deve impegnarsi per servizi e strutture sempre più efficienti. Aversa ha infrastrutture che possono essere utilizzate per decongestionare l'ospedale e per potenziare la sanità territoriale, che sarà sempre più centrale in futuro.  Istituiremo una delega ad hoc per la salute perché deve esserci costante monitoraggio di quel che accade in città e raccordo con le istituzioni di livello superiore. Bisogna iniziare a sfruttarle anche per abbattere i fitti che oggi gravano sull'Asl Caserta". La serata si è conclusa con una cena di autofinanziamento: "È stata un successo incredibile, in un luogo altamente simbolico come la fattoria sociale Fuori di Zucca. Oltre 200 persone che hanno scelto di credere in un progetto politico ed esserne protagonisti". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento