ELEZIONI Golia punta su arte e cultura: “Chi governava ha improvvisato”

Il candidato del centrosinistra: “Creeremo corsi per i lavoratori dello spettacolo e delle arti”

"Aversa Città d'arte e cultura, un grande capitale umano e architettonico mai messo a regime con un programma strutturale di eventi, anche in sinergia con le associazioni, che ci permetta di entrare negli itinerari turistici". Lo dichiara il candidato sindaco del centrosinistra ad Aversa Alfonso Golia, che oggi ha fatto tappa tra via Riverso, via Modigliani e via Giotto. 

"In questi anni ci siamo accorti che chi ha governato la città improvvisa e non programma, per cui c'è bisogno soprattutto di una rivoluzione di metodo. Partendo dunque da questa realizzeremo misure in grado di valorizzare tutto quello che di buono c'è in città. Penso alle eccellenze culturali, alle potenzialità date dall'apertura di casa Cimarosa che deve diventare l'incubatore artistico della città. Mi chiedo come sia possibile che nella città di Aversa non si sia riusciti fino ad oggi ad aprire una sede distaccata del conservatorio. Noi crediamo fermamente nel valore dell'arte come motore di sviluppo e crescita sociale perciò lavoreremo per creare corsi di formazione per i lavoratori dello spettacolo e delle arti e per l'ingresso di Aversa nel panel Unesco delle città creative".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento