Galluccio lancia un "messaggio" al sindaco e maggioranza

Il commissario di Forza Italia: "Daremo sostegno, anche critico, fin quando la stessa sarà allineata al programma che abbiamo concertato e condiviso”

Il commissario di Forza Italia Paolo Galluccio

Il commissario cittadino di Forza Italia Paolo Galluccio torna sulla vicenda dell’aumento del costo dei biglietti per il concerto di ‘Sfera Ebbasta’ che si è tenuto nei giorni scorsi nel Parco Pozzi di Aversa e che lo ha visto intervenire su Facebook chiedendo chiarimenti alla maggioranza (di cui egli stesso è rappresentante politico) ed in particolare all’assessore delegato Alfonso Oliva

“Onde evitare inutili quanto inopportune e stucchevoli polemiche volte solo ed unicamente a strumentalizzare un pensiero su fatti afferenti l’amministrazione - spiega Galluccio - è d’obbligo, da parte mia precisare che, le affermazioni rese e, relative, all’evento musicale tenutosi nel Parco Pozzi, non erano e non sono assolutamente contro l’amministrazione, ma bensì sul cercare di fare chiarezza su quanto accaduto successivamente agli atti amministrativi. Ed invero, i biglietti venduti dall’Associazione Enjoy events sebbene la delibera municipale numero 150 del 26 aprile 2018 avesse deliberato “fatta eccezione per l’evento musicale conclusivo, che avrà un biglietto di ingresso di 20 euro solo per l’area spettacoli” sono stati successivamente venduti a 25,30 euro. Pertanto, sebbene gli assessori, ivi compreso l’assessore proponente, nulla c’entrano con la vendita più onerosa dei biglietti, l’esponente, quale cittadino, ex amministratore nonché coordinatore di Forza Italia, essendo da più parti compulsato ivi compresa qualche associazione di categoria, unitamente ad altri rappresentati di forze politiche si è reso promotore di un tavolo volto a fare chiarezza sugli atti e, ciò, per far salvi i generali principi di trasparenza nonché compulsare il sindaco e l’assessore proponente a porre in essere tutti quanti gli atti opportuni e consequenziali considerato il proprio obbligo e dovere in vigilando e, ciò, qualora gli stessi non fossero stati già avviati”.

Ma Galluccio non perde l'occasione per mandare un messaggio chiaro ad Enrico De Cristofaro ed alla maggioranza: “D’altro canto, in assenza di politica strictu sensu, circostanza quest’ultima che riguarda ormai tutte le comunità, ed in mancanza di interpartitici che una volta rappresentavano il centro di indirizzi e dibattiti, si cercherà, su talune questioni di aprire un confronto sano e, per quanto mi riguarda, sempre dando il più ampio sostegno anche critico ma costruttivo e propositivo all’amministrazione, chiaramente, fin quando la stessa sarà allineata al programma che come rappresentante di un gruppo abbiamo concertato e condiviso”. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento