Scoppia la psicosi dei 'finti tecnici dell'Enel' che rubano nelle case

Decine di segnalazioni negli ultimi giorni. Ci sarebbe anche un video

E’ psicosi ‘tecnico dell’Enel’. A San Marcellino da qualche settimana si aggirerebbe una banda che starebbe mettendo a segno una serie di furti ma i cittadini stanno anche denunciando la presenza di alcuni ragazzi che, con la scusa di essere dei tecnici dell’Enel, si intrufolano all’interno delle abitazioni per cercare di rubare qualcosa.

In realtà un presunto tentativo di furto già c’è stato, con una donna che dopo aver aperto le porte di casa ad un ragazzo ha poi capito che non si trattava di un ‘esperto’ e grazie anche all’aiuto del marito l’ha costretto a lasciare la casa. Un giovane è stato ripreso anche dalle telecamere di videosorveglianza di un’abitazione: dopo aver insistentemente suonato più volte il campanello, ha provato a vedere se il portoncino fosse aperto. Poi resosi conto della telecamera, ha abbassato lo sguardo ed è andato via. Quindi bisogna fare attenzione, perché la truffa o la rapina può essere dietro l’angolo…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento