Il sindaco chiede di eliminare i fuochi d'artificio per la festa, il comitato va avanti

Giovedì è previsto lo spettacolo pirotecnico. Respinta al mittente la richiesta di Golia

La festa della Madonna di Casaluce di quest'anno passerà alla storia, sicuramente, per le tensioni continue e costanti che si stanno vivendo tra l'amministrazione comunale di Aversa ed il comitato dei festeggiamenti.

Dopo le polemiche per il trattore col palco dove si sono esibiti i cantanti neomelodici, che ha spinto il sindaco Alfonso Golia a scaricare tutte le colpe sugli organizzatori che, a suo dire, non lo avrebbero messo a conoscenza di tutto il programma, ora la tensione è salita per un'altra richiesta: quella di bloccare lo spettacolo dei fuochi d'artificio in programma per giovedì sera.

Il primo cittadino di Aversa ha avanzato al comitato la richiesta di evitare lo sparo per lanciare un segnale forte nella battaglia per la Terra dei Fuochi, in un momento storico in cui proprio Golia, insieme agli altri sindaci dell'agro aversano, si sta battendo col Ministero dell'Ambiente per avere maggiori controlli ed interventi.

La scelta finale, però, spetta al comitato festeggiamenti, che sembra essere deciso ad andare avanti nel programma stilato. Una decisione che sicuramente non farà felice il sindaco.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

Torna su
CasertaNews è in caricamento