Il sindaco firma ordinanza anti fuochi: “Voglio solo botti di champagne”

La decisione del primo cittadino Nicola Esposito per evitare danni a persone ed animali

"A Capodanno il comune di Lusciano come gli altri anni dice no ai botti, l'unico botto deve essere quello dello champagne". Queste le parole del sindaco Nicola Esposito che venerdì scorso ha firmato un ordinanza per vietare l'accensione, il lancio e lo sparo di fuochi d'artificio, mortaretti, petardi, bombette ed artifici esplodenti in genere.

Una decisione, questa del primo cittadino, presa per evitare danni a persone ed animali. Previste multe dai 25 ai 500 euro per chi non rispetta l'ordinanza. Tuttavia la vendita di artifici esplodenti resta libera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento