Una discoteca vicino l’Eurospin. In aula scoppia la nuova polemica

I consiglieri contro il dirigente che prova a difendersi in aula

Gianni Natale nel corso del consiglio comunale

Non solo il supermercato Eurospin: nella zona di Tredici dovrebbe sorgere anche un campo di calcio ed una discoteca. Il fatto è emerso nel corso del consiglio comunale di Caserta dove si sta discutendo l’ordine del giorno presentato da Giovanni Megna e da altri 16 consiglieri comunali sull’apertura dell’Eurospin prima che venisse completata la zona destinata al pubblico.

E le novità non sono mancate. Sembra infatti che accanto al supermercato dovrà essere costruito un campo di calcio ed una pista di pattinaggio, ma anche un nuovo locale. “Si tratta di una discoteca che viene piazzata sotto le abitazioni, ma come si fa ad autorizzare una cosa del genere?” ha tuonato il capogruppo del Partito democratico Andrea Boccagna tirando in ballo in prima persona il 'distratto' dirigente Gianni Natale che, in aula, ha provato a rispondere: “Io mi devo attenere alle norme. Non sono stati utilizzati due pesi e due misure tra Lidl ed Eurospin. Io ho autorizzato l’apertura di Eurospin perché ho reputato che la differenziazione di quattro mesi della zona destinata al pubblico non sarebbe stato un grande problema. Anche perché a differenza del Lidl, Eurospin lascerà 2500 metri in più del 51% previsto dalla normativa”.

Anche Mimmo Maietta ha attacco il dirigente Natale: “Ma se non sarà realizzata la parte pubblica, come risolviamo il problema visto che l’Eurospin ha aperto?” ha chiesto. “Smonteremo al capannone” ha replicato Natale. Infervorato anche l’intervento del capogruppo di Caserta nel Cuore Nicola Garofalo che ha sottolineato: “La colpa è di chi c’era prima ed avrebbe dovuto governare questi processi”, mentre il consigliere comunale Pd Antonio Ciontoli ha chiesto, sostenuto da Alessio Dello Stritto di Caserta nel Cuore, di “revocare il Siad del 2002 per evitare nuove aperture in una zona, quella di Parco Cerasole, che era tra le poche dove il commercio di prossimità funzionavano veramente”. Il promotore dell’ordine del giorno, Gianni Megna, ha poi sottolineato “la pericolosità del nuovo svincolo per l’ingresso al supermercato, visto che in zona già ci sono stati incidenti gravi”. Al termine della discussione, l'ordine del giorno presentato è stato votato: a questo punto sindaco e giunta dovranno intervenire sulla vicenda.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Cattivi odori dal bidone della spazzatura? Ecco come pulirlo e igienizzarlo

I più letti della settimana

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Affiora cadavere in mare, dramma sulla spiaggia

  • Colpo da 'Zara', fermata dai carabinieri con mille euro in vestiti

  • Trovato morto dalla moglie sotto il porticato di casa

  • Arrestato il cassiere dei Casalesi: smantellato il business dei cartelloni pubblicitari

  • Lutto a Caserta, muore avvocato

Torna su
CasertaNews è in caricamento