Tossici e spacciatori tra i bambini: "Chiudete la villetta"

Esposto in Procura del Movimento 5 Stelle per lo stato di degrado in cui versa piazza D'Angelo

Un esposto alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, ai carabinieri di Maddaloni e indirizzato anche al sindaco Andrea  De Filippo nel quale si chiede la chiusura immediata della villetta comunale di piazza Salvatore D’Angelo per i problemi di sicurezza.

Una richiesta senza mezzi termini quella avanzata dal Movimento 5 Stelle di Maddaloni, che tramite il consigliere Concetta Santo denuncia lo stato di grave degrado e pericolosità in cui versa l’area.

Nella villetta, denuncia il consigliere, “c’è il trionfo del degrado, con giostrine rotte e pericolose, mancanza di illuminazione che, specialmente di sera e di notte, diventa luogo frequentato da tossicodipendenti e spacciatori oltre ad essere ricettacolo di ‘attrezzi’ utilizzati da quest’ultimi; la pavimentazione, le aiuole, i cestini per i rifiuti, gli apparecchi illuminanti, i bagni, tutto risulta deteriorato, guasto e sporco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Pandora falsi venduti nel Tarì, scoperto il deposito: sequestrati 2860 gioielli

  • Violento incendio in 3 depositi: fiamme altissime, la nube invade le case | FOTO

  • “Io nel clan a 13 anni. In carcere ho incontrato un indagato per l'omicidio dei miei genitori”

  • Riesce a non pagare 10mila euro di pedaggio autostradale con un trucco

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento