L'Esercito di Terracotta "in marcia" verso la Reggia di Caserta

Via libera alla mostra per la primavera: oltre 100 pezzi nella più grande esposizione occidentale del Mausoleo di Qin Shi Huang, il primo imperatore cinese

L'Esercito di Terracotta

L'esercito di Terracotta (quello vero) arriva alla Reggia di Caserta. La direttrice Tiziana Maffei ha dato il via libera all'esposizione, che ci sarà nel 2020, con la mostra che si terrà sia negli appartamenti storici sia nelle retrostanze. 

Un appuntamento che si preannuncia imperdibile per gli appassionati d'arte. Quella casertana, infatti, rappresenterà la più imponente esposizione mai realizzata in Occidente di reperti autentici provenienti dal mausoleo di Qin Shi Huang, il primo imperatore cinese che nel 210 a.C. si fece seppellire con un esercito d’argilla di 8mila uomini, sostanziosa scorta per il mondo dei morti. Almeno 100 i pezzi che andranno a comporre la mostra alla Reggia di Caserra, tra cui 20 guerrieri.

Al momento non è stata ancora fissata la data dell'inizio dell'esposizione, che durerà almeno 6 mesi. Secondo alcuni rumors trapelati dal Palazzo Reale il taglio del nastro potrebbe esserci in primavera, tra marzo e maggio del prossimo anno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Inchiesta sul 'pezzotto', parla l'avvocato: "Ecco quali reati possono essere contestati"

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento