E' vera emergenza rifiuti, la Regione cerca un sito di stoccaggio

Il sindaco di Parete annuncia le barricate: "Non vogliamo un'altra Taverna del Re"

Il sindaco di Parete Gino Pellegrino

Il 25 luglio, quindi tra poco più di una settimana, ci sarà una importantissima Conferenza di servizi al Comune di Giugliano in Campania per discutere dello stoccaggio provvisorio dei rifiuti in località Masseria del Pozzo, su territorio di Giugliano in Campania ma in pratica in una località lontanissima dal centro della città giuglianese, ed invece a pochissimi chilometri da Parete. Quindi chi si sente ancora una volta 'toccato' è il popolo paretano e già in parecchi hanno annunciato di voler partecipare all'incontro per dire con forza 'no' allo stoccaggio dei rifiuti. E tra questi c'è anche il sindaco Gino Pellegrino che prima ribadisce che "sarà una estate calda per la questione rifiuti" ma poi continua dicendo che "i rifiuti possono anche essere smaltiti in altri impianti dell'Italia e dell'Europa. Non vogliamo un'altra Taverna del Re alle porte della nostra città". Ma perché c'è questa emergenza? Praticamente in questi ultimi anni nonostante vari proclami non sono stati mai realizzati nuovi impianti e quindi visto che a settembre il termovalorizzatore di Acerra sarà chiuso per 40 giorni a causa della manutenzione decennale non si potranno smaltire i rifiuti praticamente quasi fino alla fine di ottobre. "Dobbiamo prepararci alla mobilitazione - conclude il sindaco - Parete ha già dato tanto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Muore ragazzino di 12 anni dopo essere stato investito in bici

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

  • Fermato in un auto con un milione di euro di cocaina

Torna su
CasertaNews è in caricamento