Elezioni avvocati, il vicepresidente Buco verso il ritiro

In 4 incandidabili dopo il decreto del Consiglio dei Ministri. Il Consiglio valuta il rinvio

Del Vecchio e Buco sono incandidabili

Franco Buco verso il ritiro. Colpo di scena poco prima della scadenza per la presentazione delle candidature per le elezioni dell'ordine degli avvocati del foro di Santa Maria Capua Vetere con uno dei big, il vicepresidente in carica, che potrebbe far retromarcia.

Ma facciamo un passo indietro. Come anticipato da CasertaNews, l'emendamento "salva-consiglieri", con il quale si era ipotizzata la possibilità di ricandidatura anche di chi ha già svolto 2 mandati precedentemente a questa tornata, non è arrivato. E così, dopo la Corte di Cassazione, la parola fine è arrivata dal Consiglio dei Ministri che ha confermato come "ai fini del citato divieto si deve tener conto anche dei mandati iniziati prima dell’entrata in vigore della legge 31 dicembre 2012, n. 247. Resta fermo quanto disposto dalla legge 12 luglio 2017, n. 113, in ordine, rispettivamente, alla possibilità di ricandidarsi quando sia trascorso un numero di anni uguale agli anni nei quali si è svolto il precedente mandato e all’irrilevanza dei mandati di durata inferiore ai due anni".

Ed alla luce dell'emendamento approvato dal CdM proprio Buco sarebbe incandidabile e con lui anche Angela Del Vecchio, Antonio Mirra Patrizia Manna. Per questo motivo proprio il vicepresidente uscente sta pensando di ritirarsi dalla competizione elettorale diventando, così, presidente della commissione elettorale, che dovrà giudicare le candidature pervenute.

E domani, lunedì, si riunirà il Consiglio dell'Ordine. Oltre ai componenti della commissione elettorale sul tavolo potrebbe finire anche un possibile rinvio delle elezioni in modo da dare alle "aggregazioni" di avvocati il tempo per riorganizzarsi attorno ad altri nomi. Da chiarire se il Consiglio dell'Ordine abbia i numeri per decidere su un differimento e, soprattutto, trattandosi di candidature individuali, sono tutti da verificare i motivi di un eventuale slittamento della tornata elettorale per il rinnovo dell'ordine forense sammaritano. Chi vivrà, vedrà.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento