ELEZIONI Di Grazia passa in Forza Aversa dopo il ritiro di De Cristofaro

Ufficializzata in extremis la candidatura al consiglio comunale

Stefano Di Grazia e Gianluca Golia

Colpo al fotofinish per il candidato sindaco Gianluca Golia: arriva il sì alla candidatura di Stefano Di Grazia, che si candida con la lista civica Forza Aversa. L’ex consigliere comunale e provinciale, dopo il ritiro dell'ex sindaco Enrico De Cristofaro, ha trovato l’accordo con il medico e quindi si presenterà al voto del prossimo 26 maggio a sostegno della coalizione guidata da Gianluca Golia. Stefano Di Grazia è stato protagonista delle ultime 4 consiliature, ha lavorato dal 2002 fino ad oggi.

“Abbiamo lavorato in queste ultime ore per rafforzare ancora di più la nostra coalizione – afferma il candidato sindaco – e siamo riusciti a piazzare un colpaccio veramente importante che porta il nome di Stefano Di Grazia. E’ un amico che ha deciso di sposare il nostro progetto per condividere con tutti noi un’idea diversa di Aversa, che porti la politica ad essere un anello di congiunzione tra Ente municipale e cittadini. Insieme siamo più forti, siamo pronti a scrivere una pagina importante della storia di questa città”.

“Con Gianluca mi lega un rapporto di profonda amicizia – afferma Stefano Di Grazia –, ed è riuscito a costruire un gruppo che lega volti nuovi della politica a persone che porteranno la propria esperienza in questo importante progetto. Ho avuto il sostegno di tutto il mio elettorato che mi ha spinto ad accettare questa nuova sfida. Gianluca Golia è il volto giusto per il rilancio della nostra città. Tra i candidati ci sono politici che hanno maturato esperienze importanti, che daranno, una volta eletti, quel qualcosa in più che serve per dare un volto nuovo alla nostra comunità”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento