Carnevale, ecco tutti i divieti. I commercianti rischiano grosso

Da giovedì a martedì stop ad alcolici e superalcolici

Vietata la vendita di alcolici e superalcolici durante l’apertura pomeridiana di negozi e locali. E’ questa la decisione del commissario prefettizio che guida il Comune di Capua Ilaria Tortelli in vista dell’inizio delle manifestazioni del Carnevale. Per cercare di prevenire le conseguenze degli abusi di bevande alcoliche (visto, purtroppo, quanto avvenuto negli anni passati), il vice prefetto ha firmato l’ordinanza con la quale viene stabilita una multa fino a 500 euro per i commercianti che vengono tali bevande durante l’apertura pomeridiana dal 28 febbraio al 5 marzo.

Ma non basta. Perché nei giorni clou (giovedì 28 febbraio, domenica 3 marzo e martedì 5 marzo) dalle ore 17 alle 24 sarà vietata nelle aree del centro storico ed in tutte le aree interessate dalle sfilate e dagli spettacoli anche la detenzione e la vendita per asporto di bevande contenute in vetro, alluminio e plastica. Stando a quanto si legge nell’ordinanza del commissario, si rischia una multa fino a 500 euro anche in questo caso. Praticamente non sarà possibile avere neanche una bottiglietta di acqua, perché il timore è che la stessa possa poi essere lanciata o utilizzata come arma impropria.

Potrebbe interessarti

  • Un casertano ai mondiali dei parrucchieri a Parigi

  • Frutti rossi ed anguria per combattere le gambe gonfie e pesanti

  • Trucco illuminante: ecco la nuova tecnica e come applicarla

  • Menopausa: ecco i consigli per viverla con serenità

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema la terra nel casertano

  • Pentiti ed arresti non hanno scalfito i Casalesi. Ecco la nuova mappa dei clan nel casertano I FOTO

  • Lutto a Caserta, muore avvocato

  • Camion 'casertano' si schianta in autostrada e perde il carico | LE FOTO

  • Scuola in lutto: morta una professoressa

  • Muore sul campo da calcetto stroncato da un malore

Torna su
CasertaNews è in caricamento