Laghetto di rifiuti, vertice in Regione: al tavolo anche il proprietario dell'area sequestrata

Zinzi: "Abbiamo accolto con favore la disponibilità del Genio civile ad individuare una soluzione"

Vigili del fuoco in azione con i gommoni nell'ex cava Giglio

La terza commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ del consiglio regionale della Campania, presieduta dal consigliere Gianpiero Zinzi, si è riunita per fare il punto sulla problematica relativa all'ex cava Giglio ubicata nel comune di San Felice a Cancello.

All'interno del sito, attualmente sotto sequestro da parte della Procura, i vigili del fuoco di Caserta avevano rinvenuto una vera e propria discarica di elettrodomestici, plastica, materiali di risulta ed aminato.

All’audizione hanno partecipato la segretaria Maria Muscarà; il sindaco di San Felice a Cancello, Giovanni Ferrara, il consigliere comunale di San Felice, Gianluigi Carfora; l’ex sindaco di San Felice, Emilio Nuzzo; il segretario del comitato ambiente 'Vigliotti-Tavernole', Antonio Vigliotti; il delegato per la Sma Campania, Generoso Marrandino; la responsabile P.O. della giunta regionale, Rita Mele e uno dei proprietari dell’area. La riunione fa seguito al clamore suscitato appunto dal ritrovamento di rifiuti all’interno di un invaso artificiale in località Tavernole.

san felice zinzi riunione commissione-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Con sollecitudine – ha dichiarato il presidente Zinzi - abbiamo accolto la richiesta avanzata dal Comune di San Felice a Cancello di riunire attorno ad un tavolo i principali attori di una situazione che ha assunto i contorni dell’emergenza e che, comprensibilmente, desta anche preoccupazione nei cittadini. Nel corso della riunione di oggi abbiamo accolto con favore la disponibilità del Genio civile ad approfondire la questione ed individuare una soluzione tecnica. A questa audizione ne faranno seguito altre, a breve distanza l’una dall’altra, proprio per ricostruire il quadro delle competenze e delle forze in campo da attivare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento