Rivoluzione al Moscati: via la Maffeo, Tornincasa nuovo direttore

Dalla sospensione di 3 medici alla rivolta dei sindacati. De Biasio firma la svolta

La sospensione dei tre medici nel reparto di Ginecologia per i "continui litigi" ha rappresentato la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

E così, dopo la rivolta dei sindacati (in primis della Fials di Salvatore Stabile), oggi è stato segnato il destino del direttore sanitario dell'ospedale Moscati di Aversa.

Angela Maffeo va via, rimossa dal direttore generale Mario De Biasio; al suo posto arriva Bruno Tornincasa, che avrà il compito non semplice di raccogliere un'eredità pesante, fatta di tensioni e lotte intestine nei reparti della struttura ospedaliera.

Tornincasa (che aveva partecipato all'avviso pubblico bandito diversi mesi fa dall'Asl Caserta) arriva dal distretto sanitario di Gricignano d'Aversa: toccherà a lui cercare di riportare un po' di tranquillità al Moscati, sempre più ospedale di frontiera, con numeri di accessi enormi rispetto al personale a disposizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Vento forte, pericolo nel casertano: c’è l’allerta

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

Torna su
CasertaNews è in caricamento