A lavoro tra topi, bagni fatiscenti e camion rotti: esplode la rabbia tra gli operai del cantiere rifiuti | FOTO

Le condizioni di lavoro allarmanti denunciate dal sindacato

Il percolato dai camion per la raccolta rifiuti

Degrado, condizioni igienico sanitarie assenti, attrezzature mai fornite, stipendi non versati o resi mediante acconti. Questa è la condizione in cui versano i dipendenti della società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti nel Comune di Castel Volturno. 

Una situazione insostenibile dove i lavoratori sono costretti a svolgere le proprie mansioni in violazione delle norme sulla sicurezza sul lavoro e degli ambienti lavorativi. Il segretario del sindacato Fiadel Ambiente Caserta già nelle settimane scorse inviò una nota a chi di competenza per denunciare lo stato non civile in cui i dipendenti della Senesi versavano presso il cantiere sulla strada statale Domiziana a Castel Volturno: nessuna fornitiura dei D.P.I. necessari per lo svolgimento del servizio in caso di perturbazioni o condizioni climatiche avverse, come giubbotti antipioggia con bande ad alta visibilità, scarpe invernali, maglioni. 

Lo stato di degrado e di pericolosità è reso ancor più palese da mezzi che perdono percolato o malfunzionanti. Alcune sezioni sono state legate con il fil di ferro dagli stessi lavoratori per timore che il mezzo in movimento potesse rompersi. Altri mezzi perdono percolato sia nelle strade cittadine che una volta in sosta nel deposito del cantiere. 

All'interno del cantiere, a ‘corredo’ del degrado, ci sono buche sul manto stradale, bagni in condizioni fatiscenti, armadietti rotti, spogliatoi assenti. Nel caos più totale ratti che gironzolano indisturbati a fare buona compagnia ai lavoratori. 

Il sindacato nella nota ha informato che il servizio di raccolta e gestione dei rifiuti sarà effettuato solo parzialmente. L'esasperazione degli operatori della Senesi si è levata a gran voce, proprio da quel ritrovo di inciviltà in cui mettono piede ogni giorno con la speranza che la situazione migliori. Speranza ancora vana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • TERREMOTO Trema ancora la terra nel casertano

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Latitante arrestato in una villetta dopo un blitz di carabinieri e polizia

  • Allerta meteo, scuole chiuse: ecco i sindaci che hanno firmato le ordinanze

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • TERREMOTO Scossa avvertita nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento