‘Daspo’ contro i parcheggiatori abusivi, linea dura del Comune

Il provvedimento per tutelare i turisti nella stagione estiva

L’applicazione del ‘Daspo urbano’ per contrastare la piaga dei parcheggiatori abusivi nelle aree a maggiore concentrazione turistica. Il sindaco di Castel Volturno Dimitri Russo vara la linea dura nei confronti degli abusivi che tartassano i turisti del litorale chiedendo il solito obolo per consentire il parcheggio, una vera e propria estorsione, creando anche problemi alla viabilità e ostruzione al regolare flusso veicolare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo cittadino ha quindi ordinato l’applicazione del Daspo in alcune aree di località Pinetamare: via del Mare, compreso il tratto Fontana Blue, via Scalzone (ex viale delle Acacie) e viale degli Oleandri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

  • Tre casertani positivi al tampone per il coronavirus

Torna su
CasertaNews è in caricamento