Crollo all'Oasi di San Silvestro, atti di nuovo al sindaco

Il Tar accoglie il ricorso dell'Agenzia del Demanio ed invia la documentazione a Marino

Il crollo all'Oasi di San Silvestro

Atti nuovamente al sindaco di Caserta Carlo Marino. Il Tar ha accolto il ricorso dell'Agenzia per il Demanio annullando l'ordinanza di messa in sicurezza di un muro nei pressi dell'Oasi di San Silvestro venuto giù in seguito ad un incidente stradale avvenuto a metà maggio.

Lo schianto si era verificato tra un'auto ed un autobus che trasportava alcuni studenti e provocò il crollo del cancello e del muro all'ingresso dell'oasi di San Leucio. Pertanto il Comune aveva ordinato all'Agenzia del Demanio ed alla Reggia di Caserta di ripristinare la sicurezza in zona. E contro questo atto l'Agenzia del Demanio ha sollevato questioni di competenza in quanto l'ordinanza era sottoscritta dal dirigente e non dal sindaco.

Pertanto "ritenuto, in definitiva, che la determinazione dirigenziale impugnata è viziata per incompetenza e che il carattere assorbente della censura dispensa il Collegio dall’esame dei restanti motivi, fermo restando che il Sindaco del Comune di Caserta, al quale va rimessa la pratica", concludono i giudici.

Adesso la parola passa a Marino che, qualora permangano le condizioni, dovrà fare una nuova ordinanza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le auto di lusso del "signore della cocaina" nascoste in un garage casertano

  • La Dea Bendata bacia Caserta con una quaterna da 124mila euro

  • Benzina 'truccata', la finanza sequestra distributore di carburante

  • Scuole chiuse in provincia di Caserta: ecco i sindaci che hanno già firmato

  • “Un Mose anche per Caserta”. La foto che fa il giro del web

  • Il convento delle suore finite sotto indagine diventa proprietà del Comune

Torna su
CasertaNews è in caricamento